Leonardo da Vinci lascia traccia anche in Ticino

Nasce il Centro studi leonardeschi al Rivellino di Locarno, grazie anche  a QUALICON.
Domenica 8 dicembre u.s.  sono state gettate le basi per la costituzione.


La visita del professor Vinceti:

(Fonte: estratto dell'articolo pubblicato su Ticinolive del 9.12.2019)

da sinistra: Olaniszyn, Vinceti, Sciolli, Paliaga (QUALICON Consulenze SA)
 

Il prof. Silvano Vinceti, storico, scrittore, esperto di Leonardo da Vinci, presidente della Fondazione Caravaggio, ha visitato ieri 8 dicembre 2019 il centro culturale “il Rivellino LDV” di Locarno.

Un primo nucleo di promotori di un Centro studi leonardeschi è stato costituito. Esso comprende, oltre al professor Vinceti, Arminio Sciolli, patron del Rivellino, gallerista e operatore culturale; Jean Olaniszyn, ricercatore e operatore culturale; Luciano Paliaga, consulente e membro di organismi di vigilanza presso importanti aziende. A breve ci saranno sviluppi con l’arrivo di personalità importanti della cultura internazionale a costituire il comitato scientifico.

Silvano Vinceti, storico, scrittore, studioso ed esperto di Leonardo da Vinci. È stato fondatore e presidente del “Comitato Nazionale per la valorizzazione dei Beni Storici, Culturali e Ambientali”, responsabile tecnico di Commissioni parlamentari di Camera e Senato e collaboratore del Ministero per il Turismo della Repubblica italiana, oltre ad essere autore e conduttore Rai ed altri canali televisivi per programmi storico-culturali. Negli anni l’esperienza della ricerca dei resti del Boiardo, si ripete per quelli del Petrarca, di Pico della Mirandola, di Poliziano e di Leopardi.

Ha scritto molteplici libri in diverse collane dedicate alla filosofia, letteratura, ambiente e storia.